Home Page

 

Tarocchi e Astrologia – Un Portale sulla Divinazione

La Cartomanzia, l’Astrologia e la Divinazione, incuriosiscono da secoli l’uomo. Pur vivendo in un’epoca in cui la ragione e lo scetticismo, dominano incontrate, queste antiche Arti non hanno perso il loro fascino.

Questo sito vuole essere una raccolta di tutte le migliori risorse del web, in tale ambito, affinché le si possano recensire. Si potrà quindi indicare una propria valutazione e liberamente parlarne.
Un vademecum che aiuti esperti ed appassionati, a comprendere ancora di più i segreti di questo irresistibile mondo.

Sezioni del Portale

Cartomanzia: Per chi intende dedicarsi alla Cartomanzia, o approfondire i vari aspetti sull’argomento, in questa sezione può trovare risorse interessanti iniziando dai Significati degli Arcani Maggiori e i Significati degli Arcani Minori.
Internet mette a disposizione dei sistema di lettura automatica per ottenere un Consulto Gratuito di Tarocchi o per chi preferisce un Consulto Gratuito con Le Sibille. Esistono ovviamente siti di Cartomanzia a Pagamento 899 che descriviamo cercando di tenere conto del giudizio da parte degli utenti.

Astrologia: Molti di noi prima di iniziare la giornata, che ci credano o meno, una sbirciatina all’Oroscopo la danno sempre. Per conoscere invece più a fondo questa Antica Arte è indispensabile capire il significato del Tema Natale, dell’Ascendente, I Segni e i Pianeti. Questi elementi permettono poi di calcolare gli Aspetti che si formano tra i vari elementi e procedere poi con l’analisi del Tema.

Divinazione: L’essere umano, fin dalla notte dei tempi, ha sempre cercato di capire e conoscere il proprio Destino e il suo Futuro, attraverso i più svariati metodi, mezzi e rituali. Oggi alcune forme di Divinazione sono ormai cadute in disuso e appartengono solo al ricordo di riti folkloristici del passato. Sul Web si trovano però metodi antichi e moderni che sono sopravvissuti al tempo, come i Millenari I Ching, La Numerologia, Le Rune, La Lettura della Mano e la Divinazione col Pendolo (o Radiestesia).

New Age: Questo movimento che nasce negli anni 60 e raccoglie al suo interno diverse Discipline Spirituali, Psicologiche e Sociali, che continuano ad aggiornarsi ed espandersi anche grazie alle nuove scoperte scientifiche; basti pensare a quanto la Fisica Quantistica sia entrata anche in non essendo prettamente una pratica “Spirituale.”
All’interno di questa Sezione, andremo ad esplorare questo ampio panorama, cercando di affrontare i temi in modo comprensibile a tutti, per dare informazioni basilari che successivamente possono essere approfondito attraverso Siti Internet Oppure ai numerosi Testi che si trovano oggi in circolazione.

Cartomante Giaas

Richiedi ora il tuo consulto approfondito.




  • Astrologia e pietre preziose
    Astrologia e Pietre preziose
    Astrologia e Pietre preziose

    Scegliere la gemma giusta ha molto a che fare con il tuo compleanno. Secondo la Tabella Astrologica delle pietre preziose, ogni segno dello zodiaco ha la sua gemma speciale.

    Ariete: L’ariete è un segno di fuoco che brilla con un fuoco interiore. È testardo e sempre all’avanguardia, quindi quale gemma più adatta per questo segno che il diamante brillante? Siccome l’Ariete regola anche la testa, orecchini di diamanti o borchie sono particolarmente appropriati.

    Toro: Questo segno ama la lussureggiante bontà della natura, quindi la gemma corretta è il verde smeraldo. Dominato da Venere, il Toro ama una bella incastonatura. Ricordate che quando si regala una collana di smeraldo al toro, avrà un effetto benefico anche per la gola.

    Gemelli: Luminosi e vivaci hanno bisogno di una gemma scintillante, e sia l’agata che il cristallo puro sono appropriati. Fateli incastonare in anelli, gemelli o bracciali, siccome questo segno è governato da Mercurio, che ha a che fare con le mani.

    Cancro: Questo segno è governato dalla Luna, quindi la perla e la pietra di luna sono le gemme adatte. Se vogliamo usarli, è meglio come una bella spilla o ferma cravatta, o si potrebbe provare una cintura, siccome il cancro regola sia il seno e lo stomaco.

    Leone: Questo segno di fuoco dal cuore caldo risponde al rubino, con il suo bagliore ardente. il Leone governa il cuore, quindi un ciondolo, una spilla  o ferma cravatta saranno l’incastonatura perfetta per regalare un rubino.

    Vergine: Questo segno ama i frutti della terra e la luce della natura (il suo elemento naturale è l’estate), così il bagliore dorato lussureggiante della Sardonica risulta perfetta per la Vergine. Come i Gemelli, la Vergine è governata da Mercurio: anelli, gemelli e bracciali sono i castoni ideali per la gemma della Vergine.

    Bilancia: Una Bilancia ariosa ed equilibrata apprezza le cose belle, e soprattutto la gemma della Bilancia, lo Zaffiro. Dominata da Venere, la Bilancia ama adornare il collo come il Toro, ma indosserà gioielli in qualsiasi forma. Ricordate che L Bilancia ama l’equilibrio, quindi le parure, come orecchini, bracciale e collana saranno la scelta migliore.

    Scorpione: Questo segno oscuro e misterioso favorisce qualcosa di insolito nelle gemme; la gemma corretta per lo Scorpione è l’Opale, vivido e cangiante. Scorpione come ama non rivelarsi, così un regalo che non si vede facilmente sarà apprezzato – un ciondolo che può essere indossato sotto i vestiti, un fascino compatto che può essere tenuto lontano dalla vista, sarà adatto a questo Segno.

    Sagittario: Questo è un segno di fuoco che apprezza la libertà e ama viaggiare. Il luccichio della gemma sagittaria, il topazio, riecheggia lo splendore di questo segno esuberante. Che sia blu o il tipico topazio oro, questa gemma si adatta al Sagittario in una semplice incastonatura che può essere indossata al volo.

    Capricorno: Questo segno di status cosciente favorisce una gemma con sobria eleganza; l’ametista è la gemma perfetta per il Capricorno. L’incastonatura dovrebbe essere senza tempo, perché le mode di passaggio non conservano il loro valore. Per il Capricorno sempre occupato, un orologio impostazione è perfetto– ma apprezzeranno anche eleganti anelli o orecchini.

    Acquario: Mentre ci sono stati molti candidati per la gemma di questo segno, l’acquamarina, che riecheggia e brilla con fresco splendore blu, è la scelta più appropriata. L’Acquario è il segno dell’inaspettato, e governa le caviglie in modo da poter scegliere gioielli con conformazioni insolite, come un braccialetto da caviglia.

    Pesci: Questo segno è più strettamente associato con la vastità dell’oceano, quindi la pietra più appropriata è la giada, che riecheggia le profondità infinite. Questa gemma può essere presentata in qualsiasi forma, ma particolarmente attraente per i Pesci sono ornamenti delicati per i piedi e le mani.

    Fonte: https://cafeastrology.com/

    Continue reading →
  • Schemi Radionici
    Schemi Radionici
    Schemi Radionici

    La Radionica si basa sul principio che nell’Universo esistono energie che sono tutte in interazione fra di loro e con ogni cosa esistente. Attraverso i Quadranti è possibile incanalare e dirigere queste energie per i più disparati scopi, dalla salute, all’amore, a qualsiasi altra cosa si possa immaginare.

    Il principio è praticamente lo stesso sul quale si basano gli antichi Amuleti e Talismani; ogni forma, colore simbolo, interagisce con le energie del cosmo.

    All’interno del sito in questione è possibile trovare spiegazioni dettagliate sui diversi tipi di circuiti in circolazione: l’unico problema è che sono a pagamento.
    Cercando in rete potete trovare molte risorse gratuite, anche se forse la fattura è di minore qualità.

    Visita il Sito.

    Continue reading →
  • Tarocchi del ritorno dell’ex amore
    Tarocchi del ritorno dell ex amore
    Tarocchi del ritorno dell ex amore

    L’argomento sicuramente più gettonato nella cartomanzia è l’Amore con tutti i sui risvolti. In modo particolare il ritorno di un ex è un tema che interessa tantissime persone.

    Anche se per il consultante, soprattutto se la ferita è ancora “fresca”, la cosa importante è che la persona amata ritorni, in realtà un buon Cartomante cerca di capire altri fattori riguardanti un’eventuale ripresa del rapporto, che non sono assolutamente secondari.

    Per prima cosa si cerca di capire il perché la persona si è allontanata, ma soprattutto se il ritorno potrebbe anche non essere quello che ci si aspetta. A volte alcune storie finiscono per una serie di motivi che non sono “riparabili”; anche se uno coltiva la speranza che le cose possano cambiare, questo fenomeno avviene piuttosto raramente.

    Altro discorso  è se c’è lo zampino di qualche mago, Operatore dell’occulto, che ha fatto in modo che la relazione finisse… Ma in questo caso entriamo in un campo molto delicato (e a mio parere anche discutibile), che è la Magia Rituale.

    In ogni caso, questo articolo può aiutarci anche a capire cosa aspettarci da un cartomante (e dalle sue carte) e quali sono i limiti della Cartomanzia.

    Visita il Sito.

    Continue reading →
  • Il tuo “Sè” può sopravvivere alla morte?
    il tuo se puo sopravvivere alla morte
    il tuo se può sopravvivere alla morte?

    Il “Sé” esiste davvero?

    La risposta dipende da cosa intendiamo per sé e dalla persona a cui lo chiediamo. Alcuni filosofi suggeriscono che non esiste un sé, mentre altri considerano un sé come un insieme di esperienze, ricordi e tratti della personalità. Altri ancora suggeriscono modelli costanti di informazione che rappresentano il sé. E mentre queste definizioni richiedono un cervello, alcuni suggeriscono che il Sé trascende il regno fisico e coinvolge una sorta di coscienza non fisica, spirituale o cosmica.
    Tali punti di vista e pensieri contrastanti sul Sé non convergono. Ma non fermiamoci qui. Cosa significano queste riflessioni sul Sé in relazione alla morte, la morte del corpo e la distruzione del cervello? Può il Sé sopravvivere? E il tuo sé può essere “caricato” in un altro cervello, anche non biologico, come ad esempio un robot o un computer?

    Scienza del sé

    Il filosofo dell’Università di Notre Dame Peter van Inwagen contrappone “me stesso” e “il mio io”.
    “Quando parlo di “me stesso “, “me stesso sono sempre io”, dice. Ho già le parole “io” e “me stesso”. Perché ho bisogno di questa parola aggiuntiva, “io” se già sto parlando di “me”? Esiste questa cosa che non sono io ma è “me stesso”? In caso contrario, perché non chiamarlo semplicemente “Io”?
    Galen Strawson, filosofo dell’Università del Texas ad Austin e autore del libro “Selves: An Essay in Revisionary Metaphysics” (Oxford University Press, 2011), ha identificato circa 50 diversi usi della parola Sé. Costruisce due categorie: “Sé metafisici: cosa sono i Sè, quanto durano” e “Sé esperienziali: quanto tempo li senti durare”.
    “Quali sono le caratteristiche fondamentali del Sé?” Chiede Strawson. “Prima di tutto, sei un soggetto di esperienza. Ti impegni in attività mentali e devi essere in qualche modo solo o unificato agli altri, anche se questo non significa che non puoi essere in conflitto. Sei un po ‘ una specie di entità. È vago, ma non sei solo una proprietà. Un sé non è solo una proprietà di un essere umano. Appartiene alla categoria di una “cosa”.
    Il filosofo dell’Università del Colorado Michael Tooley sostiene che un vero sé è “una questione di connessione causale. Non deve essere una connessione diretta per me ora con me del passato. È la continuità di cose come la memoria, i tratti della personalità, le credenze di base , atteggiamenti e desideri fondamentali, e così via, che rendono ci rendono “individui”.
    “C’è una domanda se hai bisogno che lo stesso cervello (anche con molecole diverse) continui ad esistere insieme a connessioni causali”, dice Tooley, “o se sono solo le connessioni causali che contano.”
    Se lo stesso cervello non è necessario, in teoria potresti prendere le informazioni dal mio cervello – il mio “io” – e inserirle in un altro cervello, persino un cervello artificiale, non biologico. Quel “Io” sarebbe ancora “il mio Io” “?
    “Hai bisogno di continuità attraverso le connessioni causali”, risponde Tooley. “Ma potresti aver bisogno anche di più. Potresti aver bisogno di qualcosa come la continua esistenza del cervello per avere identità, piuttosto che [avere] semplicemente una replica.”

    Il Sé e il tempo

    Per Strawson, il concetto di sé è legato alle esperienze delle persone nel tempo e al modo in cui gli individui si vedono nel passato e nel futuro, dice.
    “Molte persone, quando guardano indietro, pensano:” Sono io laggiù “, cinque, 10, 15 anni fa. E allo stesso modo, nel vedere il futuro, anche se più vagamente, sentono la stessa continuità. Altre persone vivono in un modo completamente diverso: guardano indietro di sei mesi e pensano “Non mi trovo lì” e non pensano molto al futuro “.
    Strawson ammette che rientra in quest’ultima categoria. “Se guardo indietro anche solo per un minuto, non sento di essere lì.” Continua: “Siamo tutti esseri umani, e siamo tutti nati, cresciuti e infine moriamo, quindi siamo tutti uguali in questo senso. Ma abbiamo questa diversa esperienza di essere nel tempo. Io chiamo il lungo a lungo termine “diacronico” e “episodico” a breve termine. ”
    Ecco perché Strawson “trova utile usare la parola “sé”, in contrapposizione alle parole “persone” o “esseri umani”, perché, dice, “mentre tutti noi esistiamo come esseri umani, e quindi come persone, potremmo avere differenti “Sé” in tempi diversi “.
    Un modo naturale di pensare al Sè, afferma Strawson, è come “un sistema cerebrale complesso che persiste per lungo tempo”, ma due persone che hanno entrambi un loro Sè in questo senso possono avere esperienze molto diverse sulla persistenza di Sé.
    “Uno di loro potrebbe dire: ‘Non ero davvero lì un anno fa.’ L’altro potrebbe dire: “Sono rimasto deluso dai regali che ho ricevuto alla mia quarta festa di compleanno”.

    Requisiti del sé

    Raymond Tallis, filosofo britannico e neurologo geriatrico in pensione, collega le identità delle persone nel tempo al senso di “io” in qualsiasi momento. “Quindi la domanda profonda”, dice, “è ciò che ci rende un essere in prima persona” in primo luogo? Come posso assegnare la mia successione di esperienze a questa entità di sé? Come posso essere sicuro che quelle esperienze siano esperienze reali, mie esperienze, non quelle che sono scivolate nel mio flusso di esperienza? ”
    Tallis stabilisce i requisiti per il sé: “un corpo vivente, continuità psicologica, una sorta di consapevolezza all’interno del corpo – quella che ho chiamato “intuizione esistenziale” e quella consapevolezza è sostenuta nel tempo. Quando tutte queste cose si uniscono – non in modo additivo ma inseparabile, come i due lati di una moneta – quindi penso che abbiamo l’inizio di una teoria dell’identità personale “.
    Qual è quindi il potenziale per raggiungere l ‘”immortalità virtuale”, il progetto speculativo per caricare te stesso su un altro cervello, in particolare su un cervello non biologico (data la tecnologia iper avanzata in futuro o nel lontano futuro)? Dipende, ne sono convinto, dall’essenza o dalla causa profonda della coscienza – per la quale esistono possibilità diverse e divergenti.

    L’io può sopravvivere alla morte?

    La maggior parte dei filosofi della mente, pur sottolineando le loro divergenze, condividono la stessa opinione sul nocciolo fondamentale: qualunque cosa il sé possa o meno essere, è interamente dipendente dal cervello e quindi interamente fisico e completamente privo di pretese non fisiche.
    Anche così, riconosco due categorie di affermazioni secondo cui l’io può trascendere il cervello: un’affermazione presuppone che la coscienza sia soprannaturale (coscienza cosmica, fenomeni psichici ed ESP, idealismo filosofico e simili); il secondo si basa su dottrine religiose. Queste sono vaste aree di ricerca, polemiche e discussioni senza fine, da serie analisi filosofiche a oceani inesplorati di aneddoti e innumerevoli librerie di sistemi di credenze (per non parlare di frode, illusione e illusione).
    L’antropologa sociale Marilyn Schlitz promuove la natura e il significato dell’esperienza interiore delle persone nel definire un sé. “La scienza deve conciliare il suo orientamento fisicalista con intuizioni di saggezza e tradizioni spirituali”, afferma. “Abbiamo il potenziale di una svolta nella comprensione di chi siamo e cosa siamo in grado di diventare – ciò che ci motiva e ispira, le qualità della nostra umanità. Ridurre tutto ciò alla sua fisicità”, sostiene Schlitz, un parapsicologo che ha studiato i fenomeni psichici e le tradizioni della saggezza, “è perdere il potenziale di ciò che significa essere pienamente umani”.
    Se uno può supportare la parapsicologia come una possibile finestra su un sé espanso “dipende in parte da quanti dati esotici sei disposto ad accetare”, afferma il filosofo Stephen Braude, riferendosi a quelli che lui chiama “dati che suggeriscono una persistenza della personalità dopo la morte fisica.” Se dopo la decomposizione del corpo ci sono prove del genere, afferma, “sicuramente la visione neurofisiologica esce dalla finestra”.
    Il parapsicologo Charles Tart afferma: “Puoi parlare dell’aldilà in termini di ciò in cui credono le varie religioni, ma come scienziato preferisco i dati. Cosa possiamo effettivamente scoprire?
    “Esistono due tipi di dati: uno sono cose come le esperienze di pre-morte, in cui le persone sentono di avere una visione dell’aldilà – e non hai idea di quanto fosse preciso questo [scorcio]. L’altro è il lavoro dei medium spiritisti, che affermano di incanalare le anime delle persone che sopravvivono alla morte e poi ti raccontano com’è – non sai quanto di tutto ciò sia solo immaginazione. Non penso che ci sia stato abbastanza lavoro per giungere a una vera conclusione sul se qualcuno sopravvive davvero alla morte, ma ci sono prove sufficienti che non lo licenzierei “.
    Tart aggiunge: “Dovremmo studiare le esperienze che le persone imputano alla loro” anima “, o qualcosa come l’anima, non limitandole a renderle impossibili”.
    Esprimo a Tart il mio scetticismo che le esperienze pre-morte sono finestre per la sopravvivenza post-mortem, e suggerisco che una simile “anima” suona come “il fantasma nella macchina”. Ciò fa riferimento alla maliziosa frase sardonica coniata dal filosofo naturalista Gilbert Ryle per ridicolizzare il famoso dualismo mente-corpo di René Descartes.
    “Sicuramente sembra un fantasma in una macchina”, risponde Tart, “quindi esaminiamo la natura del fantasma, invece di cercare di esorcizzarlo.”
    Il medico e insegnante prolifico Deepak Chopra identifica il nostro senso di sé come “un’illusione completa” – non perché, dice, il solo cervello produce coscienza (che è l’argomento del naturalismo – vedi “Is Your ‘Self’ Just an Illusion”), ma perché l’unica cosa che esiste davvero è la coscienza. Per Chopra, la “coscienza cosmica” è una realtà fondamentale e il nostro pezzo personale di questa roba mentale che tutto pervade, per così dire, crea l’illusione di essere un sé, dice.

    “Puoi essere legato all’illusione finché vuoi”, dice, “ma non c’è nient’altro che una Coscienza. La Coscienza è singolare, senza plurale. Tutto il resto è artefatto.”
    Cos’è quindi una “persona”, cos’è un “sé”?
    “Quando la coscienza si identifica selettivamente con l’esperienza, il metabolismo di quella è una persona”, afferma Chopra. “Siete tutte le esperienze, tutti i ricordi che la coscienza ha spremuto nel volume di un corpo nell’arco di una vita. L’unico filo su cui sono appese tutte queste perle di esperienza – ciò che chiamiamo sé – è la coscienza. La coscienza. si ristruttura per creare un’identità, per diventare una persona, che è l’unico modo di vivere la vita “.

    Fonte: https://www.livescience.com/

     

    Continue reading →
  • Ciro Discepolo Pillole di Astrologia L’interpretazione del Tema Natale
    Ciro Discepolo L'interpretazione del Tema Natale
    Ciro Discepolo L’interpretazione del Tema Natale

    Osservare un grande Astrologo come Ciro Discepolo interpretare un tema natale, è forse uno dei modi migliori per uscire dall’ambito della visione “scolastica, che possiamo trovare nei libri di Astrologia e vedere “sul campo”, come funzionano realmente le cose.

    Il soggetto in questione (Emanuela), evidenzia subito un forte legame con il suo ascendente, che è talmente importante da diventare il punto centrale del Tema al posto del suo segno zodiacale.

    Seguendo l’interpretazione intera, suddivisa in 5 video linkati qui sotto, avremo un panorama completo di quelle che saranno le difficoltà, le potenzialità e l’indole di Emanuela.

    Video 1.
    Video 2.
    Video 3.
    Video 4.
    Video 5.

    Continue reading →
  • Agopuntura Cosa Cura?
    Agopuntura Cosa Cura?
    Agopuntura Cosa Cura?

    Questa antica pratica della Medicina Tradizionale Cinese è spesso vista come una terapia per curare un singolo problema, la Cervicale ad esempio, o altre forme di dolore; in realtà la filosofia Olistica che sta alla base di questo sistema terapeutico, si basa sul concetto che nel nostro corpo circola un’energia “il “Chi”) attraverso determinati canali chiamati Meridiani. Quando questa energia subisce dei blocchi il corpo si “ammala”. Quindi non dobbiamo stupirci se andando a curare un disturbo, gli aghi non verrano posto esattamente o necessariamente dove noi avvertiamo il dolore, perchè potrebbe essere che l’energia bloccata si trovi in un’altra zona del corpo.

    Per quanto riguarda il discorso degli Aghi, paura molto diffusa, non bisogna confondere gli aghi usati in medicina per le iniezioni o i prelievi, perchè questi aghi sono davvero molto sottili: 0.30 millimetri… Poco più di un capello in sostanza. Quindi se la vostra paura è di sentire dolore, vi assicuro per esperienza personale che si avverte solo un leggero pizzicorio che non c’entra niente con altri aghi ai quali siamo abituati.

    Ecco una lista dei Disturbi che vengono solitamente trattati attraverso l’Agopuntura:

    I DISTURBI IN ASSOLUTO PIÙ CURABILI CON QUESTA PRATICA

    «Artrosi, sciatalgie, dolori cervicali, epicondiliti, e più in generale, problemi muscolo-scheletrici. E’ molto efficace per: cefalee, sia di tipo emicranico che di tipo tensivo, nevralgie, le nevralgie del trigemino, l’herpes zoster, per problemi di tipo ginecologico, come amenorrea, dismenorrea, infertilità, sindrome del colon irritabile. Funziona molto bene anche per disturbi più emotivi, come ansia, depressione e insonnia e nelle malattie di tipo psicosomatico.

    Visita il Sito.

     

    Continue reading →
  • Come Leggere le Sibille
    Come Leggere le Sibille
    Come Leggere le Sibille

    La prima parte di questo video che propongo, mette in primo piano le differenze fra i Tarocchi e Le Sibille, evidenziando anche il contesto storico e lo “scopo” per i quali i due mazzi sono stati creati.
    I Primi, soprattutto parlando degli arcani maggiori, rappresentano significati spesso astratti o simbolici (archetipi), che si prestano a diverse interpretazione all’interno di una stesa; di fatto un Arcano Maggiore può essere inserito in un contesto molto ampio di significati, tenendo conto anche delle carte che lo affiancano, che però richiede una buona conoscenza di tutto il Simbolismo che c’è dietro a ciascuna Lama.

    Quando osserviamo le Sibille, ci si presenta davanti un panorama “familiare”, che riguarda la vita di tutti i giorni; questo facilita molto la lettura inerente alla questioni pratiche, per arrivare dritti al sodo della questione. Ogni carta rappresenta una situazione, uno stato d’animo, un personaggio ben definiti che possiamo collocare all’interno della nostra stesa in modo preciso, perché ogni.carta evoca appunto una situazione ben determinata.

    Chiude il video una dimostrazione pratica di Cristobal Vani su come effettuare una Stesa con questa carte chiacchierine e molto discorsive.

    Guarda il Video.

    Continue reading →
  • Pianeti in Astrologia
    Pianeti in Astrologia
    Pianeti in Astrologia

    I Pianeti influenzano con le loro energie diversi ambiti della nostra vita quotidiana con il loro moto celeste. Esistono Pianeti più veloci, Come Sole, Luna, Mercurio e Venere, che hanno effetti nel breve termine sugli eventi di tutti i giorni e Pianeti chiamati “Generazionali” (Urano, Nettuno e Plutone), che hanno effetti a lungo termine soprattutto sugli eventi storici dell’umanità.
    Ciascuno dei 12 Segni Zodiacali è governato da un Pianeta; l’influenza di quest’ultimo sarà fondamentale per quel segno, quindi i suoi movimenti e i suoi aspetti andranno tenuti particolarmente in considerazione. Per fare un esempio, il Segno della Vergine è dominato da Mercurio, il quale avrà appunto un posto “speciale” all’interno della Carta Natale.
    Anche il Pianeta legato all’Ascendente ricopre una particolare importanza all’interno dell’interpretazione e delle previsioni Astrologiche.
    Esistono Pianeti Benefici, come Sole e Giove e pianeti considerati Nefasti (il più famoso ovviamente è Saturno), però un pianeta all’interno di un segno, a prescindere che sia positivo o meno, possiamo trovarlo in questi tre stati: Domicilio, Esilio, Esaltazione e Caduta. Questo determinerà il comportamento del pianeta sempre all’interno del nostro tema Natale.

    Qui sotto riportiamo l’esempio della scheda di un pianeta:

    Mercurio: Il Pianeta Della Comunicazione
    Mercurio, molto simile all’alato messaggero degli dei, arriva su leggere ali di piume e ci comanda di parlare. La comunicazione, l’intelletto e la consapevolezza sono tutti sotto il dominio di Mercurio, così come la logica e il ragionamento, il nostro modo di pensare, e il modo in cui creiamo ed esprimiamo i processi del nostro pensiero.

    La natura di Mercurio porta alla mente l’irrequietezza e il movimento. Rat-a-tat-tat – le cose accadono velocemente. Mercurio rappresenta l’ingegno veloce, il pensiero veloce, le possibilità, le opinioni, il ragionamento e l’abilità nel razionalizzare le cose. L’energia di Mercurio può essere buona o cattiva, ma sarà certamente energizzante! Questo Pianeta ci suggerisce anche di muoverci da una cosa all’altra e di ottenere risposte sia a livello fisico che psicologico. Inoltre, l’energia di Mercurio è sia abile che percettiva.

    Mercurio è per i viaggi brevi: una visita ad un vicino o ad un amico nel paese, fare il comune pendolare, allontanarsi per il week-end . La rivalità tra fratelli e i trasporti in generale, sono anche sotto il dominio di Mercurio.

    Parlare, scrivere, i libri, la comunicazione on line e l’apprendimento, sono tutti sotto il dominio di Mercurio. Questo Pianeta ci implora di esprimere noi stessi spesso – e bene.

    Quando Mercurio è retrogrado (l’apparenza del muoversi all’indietro), comunque, le nostre comunicazione possono essere sfidate.

    Mercurio non è mai lontano dal più di 28 gradi; impiega circa 88 giorni per completare la sua orbita del Sole. E’ una energia né maschile né femminile e assume il sesso del Segno in cui si trova. Esso regola sia i Gemelli che la Vergine e le Case Terza e Sesta.

    Visita il Sito.

    Continue reading →
  • Oracolo I Ching On Line Gratis
    Oracolo I Ching On Line Gratis
    Oracolo I Ching On Line Gratis

    Se avete bisogno di un consiglio riguardante una particolare situazione che vi sta a cuore, un consiglio su che strada intraprendere o come sarebbe meglio comportarsi, allora l’I-Ching è quello che fa per voi!
    Un volta che avete pensato al quesito da porre all’Oracolo dell’I-Ching, mettete il vostro nome nell’apposita casella e fate click su “Responso”.

    I Ching per Giaas

    La situazione attuale

    14 Grande ricompensa

    La sentenza:
    Potete finalmente verificare e toccare con mano i risultati delle vostre fatiche. Gli obiettivi raggiunti vi renderanno soddisfatti ed orgogliosi.

    Prima linea del tuo esagramma:
    Mai sminuire il valore del nemico. Per vincere la guerra non è sufficiente aver vinto una battaglia. Occorre tenere sempre alta la guardia per mantenere il proprio dominio.

    Seconda linea del tuo esagramma:
    Per continuare ad avere successo, dovrete assicurarvi l’appoggio degli amici.

    Terza linea del tuo esagramma:
    Le fatiche sostenute vi porteranno una gradita ricompensa.

    Quarta linea del tuo esagramma:
    Con un atteggiamento modesto eviterete pettegolezzi e invidie. E’ giunto il momento di esercitare una buona gestione del vostro successo.

    Quinta linea del tuo esagramma:
    Rivolgersi agli altri in modo onesto e leale è la chiave per ottenere la loro stima: il loro appoggio sarà incondizionato.

    Sesta linea del tuo esagramma:
    Rivestirete un ruolo predominante. Sulla vostra strada accadranno cose importanti.

    La situazione futura

    18 Riscossa

    La Sentenza:
    Risvegliate i vostri sensi e andate alla ricerca di nuove possibilità. Date nuovi scopi al vostro agire.

    Prima linea del tuo esagramma:
    Rivelate tutta la vostra forza a chi vi circonda. Esigete ciò che vi spetta. Affrontate gli eventi con spirito positivo.

    Seconda linea del tuo esagramma:
    Risvegliate i vostri sensi sopiti ormai da tempo. Sta per compiersi la vostra ripresa nella vita sociale.

    Terza linea del tuo esagramma:
    Non abbattetevi di fronte al fallimento. Rimboccatevi le maniche e datevi da fare.

    Quarta linea del tuo esagramma:
    Evitate di fare affidamento su coloro che non si dimostrano all’altezza della vostra stima.

    Quinta linea del tuo esagramma:
    Operate in modo leale e capace: otterrete considerazione e rispetto. Evitate di scendere a compromessi.

    Sesta linea del tuo esagramma:
    Chi ottiene successo attira spesso l’invidia altrui. Mostrate sempre di essere altruisti con chi vi circonda.

    Visita il Sito.

    Continue reading →
  • Cartomanzia.com Consulti Professionali a Pagamento
    Cartomanzia.com Consulti Professionali a Pagamento
    Cartomanzia.com Consulti Professionali a Pagamento

    Cartomanzia al telefono dal vivo

    Le nostre cartomanti sensitive sono in grado di offrire i loro doni di veggenza e di consulenza spirituale per sanare le relazioni difficili, trovare serenità nel dolore e risolvere i dubbi della vostra vita. Tutto questo è possibile con la lettura dei tarocchi. Il nostro centro di cartomanzia offre un servizio d qualità con cartomanti esperte e preparate. Chiama i nostri numeri di cartomanzia a basso costo per conoscere il tuo destino.  Garantiamo massima serietà, riservatezza e trasparenza.

    Le Nostre Cartomanti

    Sono altamente qualificate, ti aiuteranno a sentirti a tuo agio in modo da fornirti la migliore consulenza e assistenza possibile. Potrai così creare una relazione di fiducia con la cartomante sensitiva e quando vorrai richiamarla per avere nuove risposte, potrai chiedere di parlare direttamente con lei, nel caso in cui lei fosse impegnata in un altro consulto oppure tu desiderassi confidarti con un’altra veggente, potrai rivolgerti ad un’altra professionista dei tarocchi che trovi nella sezione “le nostri cartomanti” .

    I costi della chiamata sono tutti iva compresa e li trovi indicati sotto ogni numero. Perchè chiamarci? perchè la nostra professionalità e esperienza nel settore ci permettono di offrirti un servizio di altissima qualità a basso costo. Chiamaci, rimarrai sicuramente soddisfatto dal servizio al telefono dal vivo con le migliori Esperte del settore. Il nostro studio di Cartomanzia telefonica ti augura un buon consulto.

    Diamo la possibilità a tutti di ottenere minuti di cartomanzia gratis per parlare con le nostre esperte cartomanti, COME FARE? Se ricarichi 20 euro parli 44 minuti, 30 euro per 66 minuti, 40 euro per 90 minuti, 50 euro per 115 minuti, 100 euro per 240 minuti.

    Visita il Sito.

    Continue reading →